Boltiere

Blasonatura

Partito; nel PRIMO d’azzurro ai cinque alberi al naturale, piantati nella campagna di verde, solcata dal fiume d’argento in fascia, accompagnati in capo dal covone di frumento d’oro, legato di rosso; nel SECONDO d’oro alla torre di rosso, chiusa, finestrata e murata di nero, merlata di quattro alla ghibellina. (DPR 19/10/1983, CONCESSIONE)

Note

Approvato dall’allora sindaco Giovanni Giacomo Zonca, fu ideato ed elaborato ex novo dallo Studio Araldico di Genova all’inizio degli anni Ottanta. Nello scudo partito, diviso in due parti da una linea mediana verticale passante dal punto centrale del lato superiore alla punta, si ha a destra una raffigurazione naturalistica del paese, come se si trattasse di una cartolina, a sinistra una torre.

Su fondo di azzurro i cinque alberi al naturale, con i colori che avrebbero nella realtà, rappresentano con la sottostante campagna di verde, l’aspetto paesaggistico che si incontra nel territorio; il fiume d’argento in fascia, disposto in orizzontale, ricorda l’etimologia del nome, che secondo alcune fonti deriverebbe dalla zona, ricca di paludi ed acquitrini. Il termine Bolta sta, appunto, a significare un ristagno d’acqua che avrebbe dovuto trattarsi dell’estremità nord del Lago Gerundo, presente in epoca medievale.

Il covone di frumento d’oro, legato di rosso, con un nastro rosso che tiene unite le spighe, posto nella parte alta dello scudo, è un chiaro simbolo dell’attività agricola a cui i cittadini ai tempi erano dediti.

Nella seconda parte, alla sinistra araldica, su fondo d’oro, la torre di rosso è chiusa, finestrata e murata di nero, cioè con una porta, una finestra e delle commettiture tra le pietre smaltate di colore nero; è inoltre merlata di quattro alla ghibellina, presenta quattro merli con un’incisione a guisa di coda di rondine, indicante la fazione politica del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su