Costa Serina

Blasonatura

D’azzurro al monte di due cime di verde, fondato in punta, sormontato da un ramo d’olivo posto in palo, fogliato di sette di verde, fruttato di quattro d’oro e accantonato da due stelle dello stesso. (DPR 23/12/1971, CONCESSIONE)

Note

Il Comune di Costa Serina mette nel proprio scudo le montagne, un ramo d’ulivo e le stelle. L’intento dell’amministrazione comunale era quello di rappresentare nel proprio emblema le caratteristiche geografiche del paese che si trova all’imbocco della Val Serina.

Ideato e progettato dallo Studio Araldico di Genova, al quale era stato affidato il compito di istituire un progetto ex novo per assenza di un emblema antico negli archivi storici, lo stemma di Costa Serina colma una lacuna che esisteva da quando il paese si è staccato dal confinante paese di Bracca.

Non vi sono suddivisioni nello scudo, la maggior parte delle figure è tratta dal mondo reale, a parte le due stelle, figure tipiche dell’araldica. Su fondo d’azzurro, colore che si trova nell’angolo superiore destro, il monte di due cime di verde, raffigurato nella sua conformazione naturale, esprime il paesaggio alpino che circonda il paese; è, inoltre, fondato in punta, appoggiato nella parte più bassa dello scudo. Anche il ramo d’olivo posto in palo, messo in verticale secondo la disposizione della pezza araldica del palo, sopra il monte è nella sua espressione naturale con foglie di verde, il cui numero è specificato nella blasonatura, e frutti d’oro, in numero di quattro; ha il preciso significato di mettere in evidenza come nel paese regni la pace, e sempre vi ha regnato sovrana.

Le due stelle, non essendone specificato il numero con sei punte, ricordano le frazioni del paese, tra cui Ascensione e Trafficanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su